martedì 6 gennaio 2009

Alcune ricette fra Natale e Capodanno

Visto che negli ultimi giorni dell'anno mi sono davvero data molto da fare in cucina, avevo voglia di postare almeno alcuni dei miei esperimenti culinari...
...purtroppo non tutti viste le turbolenze inenarrabili che si sono prevedibilmente scatenate nel corso dei nostri festeggiamenti, dovute alla presenza degli ospiti, alla necessaria organizzazione delle portate, e che siano sempre calde mi raccomando, manca il pane, dov'è il vino...
Insomma o si gestisce in bellezza un pranzo o una cena per degli ospiti a cui vuoi davvero offrire il meglio o si fotografano le preparazioni per il blog...
Fare entrambe le cose è da professionisti e, non essendo tale, sono riuscita ad immortalare solamente alcune pietanze che ci hanno deliziato il giorno di Natale e la notte di Capodanno:


Strudel di sedano rapa e carciofi

Ingredienti:

1 sedano rapa
3 carciofi
2 foglie di salvia
100 gr di castelmagno
250 di farina 00
olio evo
aceto bianco acqua calda
sale e pepe

Preparare la pasta per lo strudel con la farina, un cucchiaio di olio, un cucchiaino di aceto e tanta acqua quanto basta per ottenere un impasto morbido e umido.
Metterla a riposare per almeno 10 minuti.
Intanto preparare il ripieno: affettare sottilmente il sedano rapa (ho usato il pelapatate) e stufarlo con poco olio, salvia e sale in padella finchè non si intenerisce.
Pulire ed affettare i carciofi finemente e procedere come per il sedano in un'altra padella.
Stendere la pasta dello strudel con il mattarello su uno strofinaccio.
Spennellarla con dell'olio.
Versarvi sopra il sedano, poi i carciofi ed il castelmagno grattuggiato.
Arrotolare lo strudel, spennellare la superficie con un'emulsione di olio, acqua e sale e cuocerlo su una teglia in forno a 200°C per 30 minuti.


Tortino di ricotta e radicchio di Treviso

Ingredienti:
1 cespo di radicchio di Treviso
1 cipolla rossa
400 gr ricotta
100 gr parmigiano grattugiato
4 uova
sale e pepe

Affettare il radicchio e cuocerlo in padella con la cipolla rossa e l'olio.
Mescolare insieme la ricotta, il parmigiano, sale e pepe ed unirlo, nel mixer, al radicchio.
Aggiungere, una alla volta, 4 uova e mescolare bene a mano.
Versare il composto in uno stampo a cerniera di 18 cm di diametro imburrato e rivestito con carta da forno e cuocere in forno a 180°C per un'ora.




Chiocciolina speziata alle pere

Ingredienti:
pasta foglia
2 pere abate
zucchero al pepe bianco di Penja

Stendere la pasta sfoglia.
Sbucciare le due pere e tagliarle a cubetti molto piccoli.
Farcire la sfoglia e spolverizzare con lo zucchero al pepe.
Chiudere la pasta sfoglia come un salsicciotto e arotolarlo poi su sè stesso.
Cuocere in forno a 180°C per 30 minuti circa.






Gubana delle Valli del Natisone

Ingredienti:
300 fr farina 00
250 gr zucchero
15 gr lievito di birra
3/4 di bicchiere di latte
3 uova
1 bicchiere di grappa
100 gr noci
200 gr uvetta
100 gr mandorle
50 gr pinoli
50 gr scaglie di cioccolato
50 gr burro
25 gr amaretti
6 prugne secche
1 cucchiaio di pangrattato
noce moscata
cannella
buccia grattuggiata di un limone
buccia grattuggiata di una arancia

Preparare una pastella con 3 cucchiai di farina ed il lievito sciolto nel latte tiepido e lasciarla riposare coperta con un canovaccio in luogo caldo fino a farla raddoppiare di volume.
Aggiungere poi la restante farina, il burro sciolto, lo zucchero, una presa di sale, le bucce grattuggiate di limone e arancia.
Lavorare l'impasto aggiungendo se serve del latte tiepido in modo da non farlo diventare troppo asciutto.
Aggiungere i tuorli d'uovo ed un albume montato a neve ed impastare fino ad ottenere una pasta omogenea.
Fare lievitare ancora in luogo caldo per un'oretta.
Lasciare in ammollo l'uvetta in una ciotola con la grappa per 15 minuti.
Tritare le noci, le mandorle, le prugne e metterle in una terrina con i pinoli e l'uvetta strizzata, il cioccolato, gli amaretti sbriciolati, 4 cucchiai di zucchero, noce moscata, cannella e un cucchiaio di pan grattato.
Stendere la pasta e distribuire sopra il ripieno uniformemente, aggiungendovi sopra qualche fiocchetto di burro.
Arrotolare la pasta formando un salsicciotto... a questo punto io mi perdo perchè ho formato uno strudel ed invece andrebbe creato un salsicciotto lungo e sottile che poi andrebbe arrotolato su se stesso...
Spennellare con 1 tuorlo leggermente sbattuto la superficie e cuocere in forno a 180°C per 45 minuti.
Cospargere con zucchero a velo e servire bagnato da un bicchierino di grappa.


4 commenti:

Chiara ha detto...

quanti piatti!!belli e buoni!!!fortunatissimi i tuoi ospiti!
immagino il lavoro per preparare tante prelibatezze!!
complimenti!!

Artemisia Comina ha detto...

bella questa gubana.

manu e silvia ha detto...

ma quante cose buonissime hai preparato!! ci piacciono soprattutto gli sformatini al radicchio e la sfoglia con le pere...anch ela gubana però ti è riuscita davvero alla perfezione!!!
baci baci

fede ha detto...

il lavoro è stato tanto, ma anche la gioia poi del piacere altrui e mio!
la gubana doveva attorcigliarsi su sè stessa, ma ... mi sono attorcigliata io...